Il punto stella: amore a prima vista

Nuovo bebé in arrivo, nuova copertina per l’inverno.

In occasione della futura nascita di un cuginetto/a e poiché, diciamocelo, l’estate quest’anno é esistita solo nelle nostre speranze, mi sono data ad un nuovo punto: il punto Stella. Ed é stato subito colpo di fulmine! É un punto facilissimo da eseguire anche per le crochettine alle prime armi, bellissimo e utilizzabile in moltissimi lavori (copertine, borse, sciarpe, cappelli, etc)

Ecco a voi lo schema:

Avviare una catenella di multipli di 3+1;

in questo tutorial ne ho avviate 16

1° giro: puntare l’uncinetto nella seconda catenella di base e estrarre il filo come per lavorare una maglia bassa, senza però chiudere il punto. Fare la stessa cosa nelle successive 4 catenelle. Avremo così 6 punti aperti sull’uncinetto. Gettare il filo e chiudere le maglie. Otterremo un ventaglietto formato da 6 maglie, questo:

Punto stella

*Puntare l’uncinetto al centro del punto di chiusura del ventaglietto, qui

Star stitch tutorial

ed estrarre il filo. Puntare ora l’uncinetto ora nel primo filo della maglia sottostante, questo:

image

ed estrarre il filo.

Puntare l’uncinetto nella prima catenella di base dove abbiamo lavorato la maglia da cui abbiamo estratto il filo prima questa qui

image

e fare lo stesso nelle successive 2 catenelle. Avremo cosí 6 punti aperti sull’uncinetto. Chiudere tutte le maglie*

Ripetere da * a * fino alla fine delle catenelle di base.

Eseguire 1 mezza maglia alta nell’ultima catenella.

N.b. Qualche tutorial suggerisce di puntare l’uncinetto nella catenella di base non in tutta la catenella ma solo nel filo superiore. A voi la scelta.

2° giro: girarsi, 1 cat., *1 mb nella maglia sottostante. 1 mb nel primo cerchietto di chiusura del ventaglietto sottostante e lavorare 2 mb in ciascuno dei cerchietti di chiusura successivi. Chiudere il giro con una mb nell’ ultima maglia.

3° giro: 3 cat. si riparte ripetendo il primo giro. Estrarre il filo nella seconda e terza cat. puntando solo al filo davanti della maglia. Proseguire puntando ed estraendo il filo sempre in mb nelle successive 3 mb. Gettare il filo e chiudere il ventaglietto. Proseguire con la ripetizione del 1 giro nella creazione dei successivi ventaglietti.

4° giro: si ripete il 2° giro.

E cosí via fino alla fine.

Guardate un po’ che risultato.

Punto stella

Stupendo!!!

P.s. In alternativa, per coerenza, potete anche sostituire le mb del 2 giro con un mma.

Buona domenica e buon crochet a tutte!

Un fiore davvero originale. Tutorial step by step


Oggi condivido con voi la traduzione di un pattern davvero bello. Quello di un fiore a spirale che ho trovato su The crochet charm (thecrochetcharm.blogspot.it) ecco a voi la traduzione e la foto sequenza di quello che ho realizzato io. In realtà é il secondo perché ne ho fatto uno in lana per la mia clutch a punto nocciolina.
Eccolo qui:

fiore a spirale blu navy

Ma veniamo a noi.

Occorrente:

lana o cotone o qualsiasi materiale vogliate. Per questo tutorial ho usato del cotone nero.

uncinetto n. 2.5

ago da lana

I punti utilizzati:

mb: maglia bassa

mma: mezza maglia alta

ma: maglia alta

dma: doppia maglia alta

Bisogna inoltre sapere lavorare la mb a punto gambero e saper lavorare gli altri punti da dietro.

Avviare 13 cat.

image

 

fila 1: girarsi e lavorare a mb la seconda e terza maglia.

image

Lavorare a mma le successive due maglie. Continuare a ma nelle successive 3. Ecco qui la sequenza

imageInfine lavorare a dma le successive 5 maglie. Eccole qui

imageMontare 1cat. E lavorare a mb a punto gambero da qui fino alla prima maglia.

image

 

Montare 3 cat.

image

fila 2: lavorare a mb la seconda cat. a partire dal’ uncinetto. Lo stesso per la successiva. Lavorare a mma le successive due maglie. La prima corrisponde a quella che nella fila precedente era la prima mb.

Attenzione. Queste due  mma vanno lavorate DIETRO il punto gambero!

Lavorare poi a ma le successive 3 maglie. Proseguire con 1 dma, 2dma nella stessa maglia successiva, e ancora 2dma in quella dopo. ( abbiamo quindi un totale di 5 dma distribuite in 3 maglie: 1-2-2). Lavorare quindi a mb a punto gambero tutta la fila. Montare 3 cat.

ecco i primi 2 petali

image

fila 3-10 rip. Fila 2.

La sequenza é: 2mb, 2mma, 3ma,  5dma.

questo é l’aspetto dei dieci petali.

image

Chiudere il lavoro sul 10imo petalo. A questo punto con un ago da lana passare il filo lungo la base di ciascun petalo. Basterà quindi tirare il filo posto alle due estremità e il fiore si chiuderà.

image

solo a questo punto cucire il primo petalo all’ultimo.

 

image

Ed ecco il risultato.

che ne dite?

image

 

vi mostro come sta sulla mia borsa di fettuccia, che ho appena finito.

image

oppure qui sulla mia clutch di lana.

image

Grazie mille shirley!

buon crochet e buona pasqua a tutti.

alla prossima !

 

 

 

 

 

Un ranocchia per il mio principe

image

image

Ieri era giorno di fiera e, nonostante un freddo da battere i denti ed il cielo che minacciava pioggia, mi sono armata di sciarpona e cappello e ho fatto un salto dal mio banchino di fiducia. Inutile dire che ho fatto incetta di lana (ma di cotone non se ne parla ancora 😦 uffa!). Prima di andare via mi è cascato l’occhio su gli ultimi 2 gomitoli di lana verde smeraldo. Che dovevo fare? Lasciarli lì? Nient’affatto!

Corsa a casa mi sono messa all’opera ed ho realizzato un cappellino da ranocchia per il mio principino.

Ecco come l’ho fatto.

Occorrente

Scarsi 50 g. di lana (200m ca)

ago per lana

2 bottoni neri per gli occhi della ranocchia

uncinetto n. 4 e mezzo.

Abbreviazioni

cat = catenella

ma = maglia alta

mbb = maglia bassissima

mb = maglia bassa

taglia: 18-24 mesi

giro 1: anello magico. 2 cat. 9 ma in anello magico. Unire alla prima maglia con mbb. 2 cat.

giro 2: 2 ma. in ciascuna maglia.Unire alla prima maglia con mbb. (18 maglie alte in totale). 2 cat.

giro 3: *2 ma nella prima, 1 maglia alta nella succ**. Rip. da * a ** per tutto il giro. Unire alla prima maglia con mbb. (avremo 27 maglie in totale). 2 cat.

giro 4: *2 ma nella prima, 1 ma nelle succ. 2 maglie**. Rip. da * a ** fino a fine giro. Unire alla prima maglia con mbb. (avremo 36 maglie in totale). 2 cat.

giro 5: *2 ma nella prima, 1 ma nelle succ. 3 maglie**. Rip. da * a ** fino a fine giro. Chiudere con mbb sulla prima maglia. (avremo 45 maglie in totale). 2 cat.

giro 6: *2 ma nella prima, 1 ma nelle succ. 4 maglie**. Rip. da * a ** fino a fine giro. Unire alla prima maglia con mbb. (avremo 54 maglie in totale). 2 cat.

giro 7: 1 ma. in ciascuna maglia. (54 maglie alte in totale).Unire alla prima maglia con mbb. 2 cat.

giro 8-13: Rip. giro 7. Unire alla prima maglia con mbb Unire alla prima maglia con mbb

N.B. ANCHE SE LE TAGLIE SONO INDICATIVAMENTE FEDELI OGNI MANO è DIVERSA QUINDI POTRESTE AVERE BISOGNO DI FARE MENO GIRI DOPO IL SETTIMO OPPURE QUALCUNO IN PIù PERCHè CALZI MEGLIO AL PROPRIO CUCCIOLO.

giro 14: 1 mbb. in ciascuna maglia.

ho lavorato questo giro a mbb per creare un bordo al mio cappello. Ho inserito l’uncinetto nella maglia alta:

Maglia bassissima

giro 15. 1 mbb. in ciascuna maglia.

ho fatto questo giro inserendo l’uncinetto qui:

Giro 2 mbb

tip:

Ricordatevi sempre di chiudere il filo del cerchio magico del cappello con un ago da lana in modo da tener saldo il vostro lavoro. Inserite il filo in eccesso che avete lasciato nel fare il cerchio magico  e cucitelo, nascondendolo tra le maglie così come fareste con l’uncinetto quando chiudete il vostro lavoro.

GLI OCCHI (parte posteriore)

Usando il colore principale.

giro 1: anello magico. 1 cat. 14 ma in anello magico. Unire alla prima maglia con mbb. 1 cat.

giro 2: 2 ma. in ciascuna maglia.Unire alla prima maglia con mbb e chiudere il lavoro. (avremmo fatto 28 maglie alte)

Parte anteriore (ovvero il “bianco” dell’occhio)

Usando un filato bianco (io ho usato un filato che è la metà di quello verde)

giro 1: anello magico. 1 cat. 14 ma in anello magico. Unire alla prima maglia con mbb. 1 cat.

giro 2: 1 ma. in ciascuna maglia.Unire alla prima maglia con mbb e chiudere il lavoro. (avremmo fatto 14 maglie alte)

Ripetere la stessa operazione per l’altro occhio.

Cucite la parte posteriore dell’occhio con quella anteriore ed infine cucite un bottone nero che sarà la pupilla della vostra ranocchia.

Cucite i vostri occhi tra la riga 2 e 4 del vostro cappellino.

ed ecco la mia ranocchia:

image

Non contenta ho deciso di aggiungere la bocca e il naso ed ecco il risultato:

image

Buona giornata al prossimo post e felice crochet a tutti!

Una morbida trousse

image

Eccola qui la mia morbida morbida trousse, comoda da mettere in valigia con tutto il “necessaire”.

Bianco e grigio per i colori e lo zig zag in mb come schema. Un pendaglio annodato per abbellirla.

Ecco come l’ho realizzata.

dimensione finale: 25×18

Occorrente

Poco più di 60 g. di lana (bianca e grigia). La proporzione e’ più o meno 40 di bianca e 20 di grigia.

uncinetto n. 5.5

2 fogli di cartone o plastica 23×16

1 fodera.

Procedimento Mont. 39 cat. (multipli di 13).

Riga 1:  a partire dalla seconda cat. lavorate * 5 mb. Lavorarne 3 nella succ. cat. 5 mb nelle successive 5 cat. Saltare 2 cat **. Rip. da *a** fino a fine riga. A fine riga saltare cat.extra e lavorare ultima cat. a mb. 1cat. E girare.

Riga 2: saltare prima maglia.* Mb nelle successive 5.  3 mb nella succ. 5 mb. Saltare 2 maglie**. Rip. * fino a ** fino al termine della riga. Saltare 1 cat. Mb nell’ultima. 1 cat. E girare.

Rip. riga 2 per succ. 4 righe.

Prima di chiudere la riga 5, cambiare colore nel fare l’ultima mb.

**Riga 6: ripetere riga 2

riga 7: ripetere riga 5 e cambiare colore.***

riga 8- 42 : rip. da ** a *** fino a fine lavoro.

Rifinire i lati del lavoro a mb da dietro per 2 giri. In questo modo vi verrà più “rifinita”. Nella parte superiore, questa:

Parte superiore

Parte superiore

arrivati al centro, qui:

Parte centrale

Parte centrale

montate 5 cat., saltare 1 maglia, vedi freccia rossa qui sopra. e continuate a lavorare da qui:

image

Riprendi a lavorare da qui

Prima di ripiegare la vostra trousse, tagliate la vostra fodera e fissatela al vostro lavoro con gli spilli. Piegate la vostra trousse e cucite la fodera alla trousse, cominciando da questo lato:

Comincia a cucire la fodera da questo lato

Comincia a cucire la fodera da questo lato

prima di chiudere i lati, inserite un foglio di cartone piuttosto rigido in ciascuno dei lati della fodera e la vostra trousse. Cucite poi il secondo lato della fodera. Infine, cucite i lati della vostra trousse. Per abbellire, io ho creato con la lana che avevo questo pendaglietto, ma sarebbe bello anche cucire un bottone. Ed eccola qui!

image

image

A presto e buon crochet a tutti!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Perché la borsa a mano e’ donna! Una clutch a punto nocciolina

Che si indossi un tailleur dal taglio maschile con un vertiginoso décolletté o si opti per uno stile più casual, una grande pochette con lo stretto necessario di cui ha bisogno una donna, è un MUST!

Mi sono così lasciata ispirare e ho creato per voi questa clutch lavorata a punto nocciolina.

 

borsa blu navy (clutch)

Vi spiego come l’ho realizzata.

Dimensione finale: 40 cm X 20 cm ca.

Occorrente: 150 g. di lana blu navy.

Lana bianca dello stesso filato della blu (per il fiore)

Uncinetto n. 4

Cerniera da 36 cm

2 fogli di cartone o plastica

1 bottone blu.

Punti utilizzati:

Per la borsa: mb, punto nocciolina (mma., ma.)

Per il fiore: ma, m alts. (lavorata da dietro).

Partiamo dalla borsa:

Avviare 70 cat.

riga 1: lavorate a mb tutte le cat. Chiudete la riga, giratevi.

riga 2: montate 1 cat. Lavorate mma nella prima maglia.* Punto nocciolina nella maglia succ. Saltate la maglia succ.**Rip. da * a ** fino alla penultima maglia. Lavorate mma nell’ultima maglia. Giratevi.

riga 3:  una cat, mma. nella prima maglia  e poi lavorate una nocciolina per ciascuna maglia successiva. (Le noccioline vi verranno alternate). Ultima maglia della riga: mma., vi girate, una cat.

Rip. riga 3 per altre 16 righe.

riga 17: lavorate tutta la riga a mb.Chiudete il vostro lavoro.

ripetete lo stesso schema per l’altra facciata della borsa.

cucite la cerniera alle vostre 2 facce delle borsa.

Prima di cucire la fodera, inserite tra ciascun lato della borsa e la fodera un foglio di cartone o plastica piuttosto rigido di 1 cent. ca più piccolo della dimensione finale della borsa, in modo da lasciare spazio per cucire la fodera. Questo foglio donerà rigidità alla vostra borsa.

Cucite i lati della borsa.

Ecco la borsa dall’interno:

interno borsa blu navy

fiore a spirale blu navy

Per realizzare il fiore a spirale ho preso il pattern gratuito che ho trovato su questo blog  che è davvero interessante: http://thecrochetcharm.blogspot.it/2012/08/spiral-flower-pattern.html

Purtroppo è in inglese e sto aspettando che mi venga dato il permesso di tradurlo.

Alla prossima e buon crochet a tutti!

La coperta fatta a punto “pagnotta” ovvero punto nocciolina (puff stitch)

Immagine

E fu così che non molto tempo dopo scoprii che il punto “pagnotta” altro non era che il punto nocciolina, un punto di grande effetto e piuttosto semplice da realizzare anche perché lascia molta libertà. Le coperte nella foto di questo post sono state realizzate con questo punto. Ecco come crearle:

Occorrente:

lana: quella che preferite (per quella verde ho lavorato con due gomitoli contemporaneamente perché il filato che avevo era troppo sottile. 2 gomitoli slim da 50 g. ciascuno)

Uncinetto: n. 5

Avviare un numero di catenelle pari alla larghezza che volete dare alla vostra coperta.

prima riga: lavorare a maglia bassa. Chiudere la riga, girarsi.

Seconda riga: montare una catenella. Fare nella prima maglia una mezza maglia alta. Per le successive procedere in questo modo: gettare il filo, inserire l’uncinetto nella maglia, tirare il filo, gettare di nuovo il filo, inserirlo nella STESSA maglia, ritirare il filo. A questo punto caricate il filo e chiudete insieme questo gruppo di maglie alte. Se la nocciolina vi sembra un po’ piccola, aumentate il numero di maglie alte da inserire in ciascuna maglia. Lavorate cosi per tutta la riga. Nell’ultima maglia invece farete una mezza maglia alta (caricate il filo, inserite l’uncinetto nella maglia, tirate il filo, chiudete) e vi girate.

Nota bene: se le noccioline vi sembrano troppo attaccate. Potete lavorare le noccioline una maglia si ed una no.

image

terza riga: una catenella, una mezza maglia alta nella prima maglia e poi lavorate una nocciolina per ciascuna maglia successiva. (Le noccioline vi verranno alternate). Ultima maglia della riga: una mezza maglia alta, vi girate, una catenella e così via per il numero di righe che più vi piace.

Quando sarete soddisfatte della grandezza della vostra coperta, chiudete con l’ultima riga a maglia bassa e  infine chiudete il lavoro.

Rifinite i bordi come più vi piace. Per esempio una delle tante coperte che ho fatto l’ho rifinita con il punto conchiglia.

Ecco lo schema per chi ha più dimestichezza:

avviare un numero di cat. pari alla larghezza che si vuole dare alla coperta.

riga 1: lavorare a mb. Girare.

riga 2: 1 cat. Lavorare 2 ma in ciascuna maglia (a punto nocciolina)  fino alla penultima maglia. Lavorare l’ultima a mma. Girare.

riga 3:  1 cat. Lavorare mma nella prima maglia e punto nocciolina per tutte le altre maglia. Lavorare l’ultima a mma. Girarsi.

Rip riga 3 per tutta la lunghezza che si vuole dare alla coperta.

Ultima rig: mb. Chiudere il lavoro.

Rifinire i lati a punto conchiglia.

Al prossimo post e buon crochet a tutte!